Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Un libro al giorno... al Maggiore al via le letture per bambini

L'iniziativa si chiama "Un libro per amico anche in ospedale" ed è frutto della convenzione con il Comune di Novara, che preparerà una serie di volontari per portare la lettura nelle corsie dell'ospedale novarese

Si chiama "Un libro per amico anche in ospedale" la nuova iniziativa dedicata ai bambini ricoverati all'ospedale Maggiore.

Il progetto è frutto della convenzione con il Comune di Novara, che preparerà una serie di volontari per portare la lettura nelle corsie dell'ospedale novarese.

"Un'iniziativa - ha commentato l'assessore alla Cultura Paola Turchelli -  che si inserisce nel quadro dei programmi di promozione e diffusione della lettura".

Il progetto prevede la realizzazione di quattro incontri di preparazione, che si svolgeranno presso la Biblioteca Negroni, e che si concluderanno a metà gennaio. Un percorso per chi già offre il suo contributo volontario in ospedale che, dall’azienda ospedaliera, puntano ad estendere dal reparto di Pediatria ad altri settori.

"Pensiamo ai lungodegenti - ha spiegato il direttore della Clinica Pediatrica di Novara Gianni Bona - alle persone sole e ai disabili. Il conforto della lettura può essere determinate per la qualità della vita del malato; un beneficio concreto e riscontrabile".

Uno strumento importante per comunicare, soprattutto con i pazienti più piccoli. Tanto che lo stesso professor Bona affiderà i suoi specializzandi agli insegnamenti degli esperti della Biblioteca Negroni.

"All’interno di 'Nati per leggere' - ha confermato Turchelli - avvieremo un corso di formazione dedicato ai futuri pediatri, per fornire loro strumenti culturali e comunicativi utili all’interazione con i ragazzi".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un libro al giorno... al Maggiore al via le letture per bambini
NovaraToday è in caricamento