rotate-mobile
Cronaca Centro

In città è ancora Natale: il 7 e l'8 gennaio "Novara scalda la Nebbia"

A Novara il Natale non è ancora finito. Sabato 7 e domenica 8 nelle vie del centro storico ospiterà un'animazione a base di musica e di "calore" con sette band giovanili novaresi e gli artisti di Dimidimitri

Per fortuna, a Novara il Natale non è ancora finito.

Anzi, l'ultimo weekend di feste natalizie, dopo l’Epifania, è in programma per sabato 7 e domenica 8 gennaio: in calendario, per l’episodio conclusivo del
programma di “Novara Natale 2011”, il Comune ci ha messo “Novara scalda la Nebbia”.

Nel “salotto” del centro città il classico “struscio” sarà accompagnato da musica live in sottofondo, da giocolieri e saltimbanchi e da tante altre sorprese.

Che cos'è "Novara scalda la Nebbia"? Si tratta di un viaggio immaginario composto da quattro stazioni. Agli estremi (piazza Martini lato Borsa e vicolo S. Giacomo) sono in programma le esibizioni live di sette band formate da giovani novaresi che si alterneranno per entrambe le giornate. In piazza Duomo si incontrerà la creatività e la bravura degli artisti dell’associazione Dimidimitri, che si esibiranno in uno spettacolo esplosivo. Poi tutti insieme per le vie del centro a giocare con i bambini, scherzare con gli adulti e rallegrare i giovani. Infine, all’ incrocio di via Rosselli e corso Mazzini, tornano i mercatini ricchi di delizie e di curiosità.

Un’iniziativa unica che Novara terrà per la prima volta il 7 e l’8 gennaio con l’intento di scaldare gli animi e la passione delle persone. Un centro vivo, colorato e ricco di iniziative pronto ad accogliere anche i visitatori in arrivo da altre località, soprattutto i tifosi toscani al seguito della squadra viola in arrivo in città per Novara-Fiorentina.

Queste le band giovanili che si esibiranno: Natural Seven, Martin, L’Officina dei giochi leggeri, KamaUsu, Elia il merlo, Aulin Wolf Blues Band, Name?.

Gli artisti dell’associazione Dimidimitri, inoltre, domenica pomeriggio saranno impegnati in uno spettacolo di circa un’ora in cui giocolieri, danzatrici e clown utilizzeranno il fuoco come elemento primario della propria esibizione. In entrambi i giorni, invece, gireranno il centro città con giochi, sketch e divertenti scene. Il capofila del gruppo sarà, come ovvio, il Mangiafuoco, mentre l’ attenzione ai più piccoli sarà riservata da due fantastiche truccabimbi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In città è ancora Natale: il 7 e l'8 gennaio "Novara scalda la Nebbia"

NovaraToday è in caricamento