rotate-mobile
Cronaca

Nuovo Cda per l'opera diocesana della preservazione della fede

I componenti del nuovo Consiglio d'amministrazione sono Riccardo Gianetti, Maria Teresa Hor, don Paolo Milani, don Zeno Prevosti, don Saverio Strigaro, Alberto Villa, don Renzo Cozzi, presidente

Il vescovo di Novara Mons. Franco Giulio Brambilla, con decreto vescovile emesso in data 9 novembre 2012, ha nominato il Consiglio di amministrazione dell’Opera Diocesana della Preservazione della Fede.

Lo statuto prevede che l’organo sia rinnovato ogni tre anni e che sia composto da sette membri, tra i quali è scelto il presidente.

I componenti del nuovo Cda sono: Riccardo Gianetti, Maria Teresa Hor, don Paolo Milani, don Zeno Prevosti, don Saverio Strigaro, Alberto Villa, don Renzo Cozzi, presidente.

L’Opera Diocesana della Preservazione della Fede è un Ente ecclesiastico civilmente riconosciuto, eretto con decreto vescovile di Mons. Aldo Del Monte il 13 dicembre 1972.

"L’Opera ha come fine, anzitutto - ha spiegato don Renzo Cozzi - quello di studiare le iniziative e i mezzi opportuni per conservare, difendere e  propagare la fede cattolica nella Diocesi di Novara. Poi, di propagare, favorire e dirigere l’erezione di nuove chiese ed edifici dipendenti, di locali per istruzione catechistica e religiosa, oratori, Pie riunioni ed istituzioni di interesse diocesano e parrocchiale, destinate all’assistenza e formazione religiosa e morale dei fedeli o di particolari categorie di essi. Quindi, promuovere e favorire missioni, corsi di cultura religiosa e biblica, pubbliche manifestazioni di culto, la diffusione della buona stampa, la conoscenza della sacra scrittura ed ogni istituzione cattolica diretta ad intensificare lo spirito religioso e la pratica della vita cristiana nel popolo. Infine, istituire case di educazione religiosa e morale in particolare per i giovani".

L’Ente gestisce le borse di studio "Avv. Celestino e Piera Sartorio". Da esso dipendono l’Hotel Casa Barbieri e il ristorante Le tre rose in Re, l’Hotel
Il Chiostro con annessa la "Famiglia studenti" in Verbania, il Centro Pastorale San Francesco in Verbania.

L’Ente partecipa, insieme con il Seminario diocesano, entrambi per la quota del 50%, alla Società "Sdn - Stampa diocesana Novarese Srl", con sede in Novara. L’Opera e il Seminario Diocesano, in qualità di soci totalitari della Srl, ne nominano il presidente.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Cda per l'opera diocesana della preservazione della fede

NovaraToday è in caricamento