A cento anni dalla sua nascita Novara ricorda Dante Graziosi

La città gaudenziana ricorderà ricorderà il veterinario scrittore che è stato partigiano e politico. Il Centro Novarese di Studi Letterari ha in progetto varie iniziative e richiede collaborazone di enti e istituzioni

Cento anni fa a Granozzo, nel cuore della pianura novarese, l’11 gennaio 1915 nasceva Dante Graziosi, il veterinario, deputato e scrittore che ha dedicato l’intera sua vita alla cultura della Terra degli aironi, come s’intitola un suo celebre libro.

Il Centro Novarese di Studi Letterari annuncia una serie di iniziative in occasione del centenario della sua nascita, e richiede collaborazone di enti e istituzioni. A cominciare dall'avvio delle attività dell’Archivio Letterario Graziosi presso palazzo Vochieri (con la raccolta materiale fotografico e testimonianze sul personaggio); per proseguire poi con il nuovo bando del premio Novara Terra degli aironi / Dante Graziosi per la narrativa di pianura che si svolgerà nel 2016.

Non solo, in programma ci sono poi: le mostre documentarie in luoghi cari alla sua memoria, da Borgolavezzaro a Novara; la nuova edizione del giro cicloturistico letterario "Nella terra degli aironi" in collaborazione con Atl e Amici della bici; il concorso scolastico sui temi della risaia, delle cascine e della natura della pianura novarese in occasione di Expo e in collaborazione con la Sezione Novarese della Biblioteca Civica Negroni; il ricordo in occasione del 70° della Liberazione (Graziosi è stato commissario politico della divisione partigiana Rabellotti con il nome di battaglia Granito); lo scoprimento di una targa di ricordo a Novarello, la sede del Novara Calcio che oggi sorge al Mulino della Baraggia di Gaanozzo, che è stata l’abitazione e il ritiro da scrittore di Dante Graziosi, dove ha ambientato vari libri tra cui Nando dell’Andromeda.

Tra le iniziative che il Centro intende organizzare, inoltre, anche la proiezione a richiesta presso scuole e gruppi dello sceneggiato Rai tratto da "Una Topolino amaranto" e il sostegno per la traduzione all’estero di opere di Graziosi come "La Terra degli aironi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto prosegue la raccolta di materiale e fondi a favore dell’Archivio Graziosi per la memoria letteraria della civiltà contadina nella Terra degli aironi, sorto con il sostegno iniziale della Fondazione della Comunità del Novarese Onlus: è possibile sostenere il progetto con offerte e donazioni: www.letteratura.it/archiviograziosi Per contatti: infocentro@letteratura.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, dal 3 giugno niente più mascherina obbligatoria all'aperto in Piemonte

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

  • Novara, c'è la data ufficiale di apertura del supermercato Aldi in corso della Vittoria

  • Elettrocardiogrammi: dal 3 giugno necessaria la prenotazione per effettuare l'esame

Torna su
NovaraToday è in caricamento