rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Lutto nel mondo del calcio novarese e del Vco: addio mister Rotolo

Giorgio Rotolo si è spento a 54 anni a causa di un tumore

Dal tardo pomeriggio di ieri, quando si è sparsa la notizia, è calato il silenzio nel mondo del calcio novarese e del vco. Dopo una lunga battaglia si è spento a 54 anni Giorgio Rotolo, ex giocatore di calcio e poi allenatore, che nella passata stagione aveva guidato lo Stresa alla vittoria del campionato di Eccellenza. Circa un mese e mezzo fa aveva deciso di dimettersi per dedicarsi alle cure di un tumore che era comparso nel 2021.

Giorgio Rotolo era molto conosciuto, aveva allenato anche la Biellese, Borgopal, Suno, Borgomanero, Trino, Ro.Ce e nello scorso novembre aveva celebrato le sue 300 panchine. Infiniti i messaggi di cordoglio che invado da ieri sera i canali social, Rotolo a giugno aveva raccontato la sua storia a Coverciano nel corso di allenatore di alto livello. 

"La tua decisione di lasciare la panchina ci ha fatto tremare. Sapevamo che sarebbe potuto succedere. Sapevamo che potevi non sentirti in forze per continuare il lavoro estenuante che il calcio, il tuo calcio soprattutto, richiede. “Ma come faccio ad allenare, non riesco nemmeno più a stare in piedi davanti alla panchina. non riesco nemmeno ad urlare”. Voleva solo essere un arrivederci, invece la tua scelta si è tramutata in un vero e proprio addio, - questo parte del messaggio che arriva dalla società di Stresa - un addio che ci lascia in lacrime, che ci lascia spaesati, che ci fa sentire tutti un po’ soli. Un addio improvviso, senza possibilità di appello. Hai lottato con tutte le tue forze e hai amato la vita fino all’ultimo giorno. Hai maturato una fede e una consapevolezza che ti hanno accompagnato fino al tuo ultimo respiro. E te ne sei andato consapevole di ciò in cui volevi credere, di ciò in cui avevi riposto la tua fiducia, la tua anima. Hai trovato la serenità che non ti ha risparmiato sofferenza ma che ti ha fatto sperare in un nuovo inizio. E hai lasciato a tutti noi un messaggio: "il tempo passa e vola troppo velocemente , ormai c’è poco o nulla da fare x noi esseri umani , te l’ho detto ora serve la fede in Dio , che ci aiuti e protegga .grazie x il pensiero ti voglio bene”. Ciao Giorgio. Ora fai buon viaggio. E ovunque tu sarai, non smettere mai di proteggere le persone che ti hanno voluto bene".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto nel mondo del calcio novarese e del Vco: addio mister Rotolo

NovaraToday è in caricamento