Novarese disperso in montagna ritrovato senza vita

Il corpo di Massimo Peressini è stato ritrovato in un crepaccio

É stato ritrovato senza vita il novarese disperso sul Monte Rosa da domenica.

Il corpo di Massimo Peressini, 44 anni, ingegnere ed esperto alpinista, è stato ritrovato dal soccorso alpino in un crepaccio nella zona del Colle del Lys, a 4.150 metri lungo l'itinerario che stava seguendo.

L'allarme e le ricerche di Massimo Peressini

Massimo Peressini, 44 anni, è partito nella prima mattina di domenica 28 aprile da Novara per recarsi ad Alagna, in Valsesia, dove ha preso la funivia diretto a Punta Parrot per un'escursione con le ciaspole. Intorno alle 20 di sera la famiglia, non vedendolo tornare, ha lanciato l'allarme. Il soccorso alpino piemontese e quello valdostano, insieme con la guardia di finanza, si sono subito attivati per cercare l'uomo.

Il 44enne non risultava arrivato in nessuno dei rifugi nella zona e lunedì 29 aprile sono iniziate le ricerche nell’area tra Punta Indren e Punta Parrot (4432 m). Purtroppo, nel tardo pomeriggio di martedì 30 aprile, è stato trovato senza vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

Torna su
NovaraToday è in caricamento