Escursionista novarese disperso in montagna ad Alagna

L'uomo, 44 anni, non è rientrato e la famiglia ha lanciato l'allarme

Non è rientrato a casa e la famiglia ha lanciato l'allarme.

Sono ore di ansia per un novarese di 44 anni, Massimo Peressini, che è disperso in montagna. L'allarme è stato lanciato domenica 28 aprile intorno alle 20, quando l'uomo non è tornato a casa. Il 44enne era partito il mattino presto da Novara per recarsi ad Alagna, in Valsesia, dove ha preso la funivia diretto a Punta Parrot per un'escursione con le ciaspole. Il soccorso alpino piemontese e quello valdostano, insieme con la guardia di finanza, si sono subito attivati per cercare l'uomo.

L'appello del Soccorso alpino: "Condividete la sua foto"

Il novarese non risulta arrivato in nessuno dei rifugi nella zona e questa mattina, lunedì 29 aprile, sono iniziate le ricerche nell’area tra Punta Indren e Punta Parrot (4432 m), dove il 44enne ha detto di essere diretto. É possibile però che abbia cambiato percorso e sia rimasto bloccato a causa delle condizioni climatiche. L'elicottero del soccorso alpino sta sorvolando la zona, nonostante il forte vento che rende difficili le operazioni, alla ricerca di tracce del suo passaggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento