Novara, da gennaio novità per il servizio di bike sharing della città

Sarà infatti attivata la lettura del Biglietto integrato Piemonte (Bip), mentre saranno adeguate le tariffe per andare incontro alla media regionale. Resta gratuita solo la prima ora di utilizzo

A partire dal prossimo gennaio, novità importanti per il servizio di bike sharing della città di Novara.

Riattivato lo scorso settembre, il servizio è gestito dalla Sun con l'obiettivo di ricalibrare l'offerta per i cittadini. Entro la fine del mese prossimo sarà quindi attivata la lettura del Biglietto integrato Piemonte (Bip), mentre saranno adeguate le tariffe per andare incontro alla media piemontese.

Per continuare ad utilizzare le biciclette blu, sarà necessario possedere una tessera ricaricabile da 20 euro: la prima ora del servizio resta gratuita, ma a seguire scatterà una tariffa crescente da 50 centesimi a 1 euro. Il tutto per incentivare un servizio condiviso.

Sul finire del 2011 la media di utilizzo, circa 4 ore, non agevolava infatti la rotazione dei mezzi; con la nuova gestione si è passati a 44 minuti a, dimostrazione di un servizio sempre più familiare ai cittadini e a disposizione di tutti.

Un passo importante nell’ottica di potenziare la ciclabilità e la mobilità sostenibile, che vede Novara all’avanguardia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave incidente a Oleggio: auto precipita dalla statale

  • Novara, in arrivo un supermercato: in corso della Vittoria aprirà Lidl

  • Novara, scoperto un meccanico abusivo a Sant'Agabio

  • Treni: nuovo sciopero regionale in arrivo a novembre, viaggi a rischio in Piemonte

  • Novara, a Sant'Agabio nascerà un nuovo polo logistico con 400 posti di lavoro

  • Grignasco, si ustiona mentre prepara una grigliata: grave al CTO di Torino

Torna su
NovaraToday è in caricamento