rotate-mobile
Cronaca

A Novara è nata una nuova banca... quella del Tempo

E' nata ufficialmente oggi, anche se il gruppo esiste già da diverso tempo, l'associazione Banca del Tempo di Novara. Tra gli scopi del sodalizio, c'è la promozione dell'aiuto reciproco fra i soci e di soluzioni alle piccole necessità quotidiane

E' nata ufficialmente oggi, la Banca del Tempo di Novara.

L'associazione, che in realtà esiste già da diverso tempo, ha come scopo la promozione sociale. Il sodalizio, infatti, intende privilegiare i rapporti umani e sociali e porsi come luogo di scambio e laboratorio di comunicazione, favorendo in questo modo l'aiuto reciproco fra i soci. All'interno del gruppo è possibile studiare insieme quelle che sono le soluzioni alle piccole necessità quotidiane, condividendo e valorizzando abilità e saperi propri altrui.

"E' un'ottima occasione - commenta la responsabile Daniela Guerci - per sviluppare opportunità di crescita umana, di nuove amicizie, di nuove competenze e anche come antidoto alla solitudine".

L'iniziativa di Banca del Tempo si basa sostanzialmente sullo scambio del tempo alla pari, per libera scelta ed in forma gratuita, in ciò che si è disposti ad offrire e ciò che si intende ricevere. Vengono così incentivate abitudini di mutuo aiuto tipiche dei rapporti di buon vicinato, rafforzando così il senso di comunità e di appartenenza, al fine di creare maggiore coesione sociale e migliore qualità di vita.

"Solidarietà e reciprocità - continua Guerci - sono i due principi fondanti della Banca del Tempo, strumenti ed esempi di vita comune, di relazione e di crescita personale e collettiva, e sono ciò che mi hanno spinto ad aderire. 
Mi stimola questa esperienza associativa in cui, con il libero scambio accompaganato da azioni di reciprocità indiretta, si tenti di spodestare il denaro dal suo primato, almeno nella vita quotidiana. Pertanto di smettere di cercare di attribuire un valore monetario a ciò che si intende cedere od ottenere, soprattutto di quello tra beni che è difficile misurare e che devono basarsi sulle relazioni personali. Mi piace lo spirito partecipativo e di condivisione che si viene a creare nell'associazione, nel pensare a progetti comuni, dell'incontrarsi per ridere, divertirsi, raccontarsi. Ma, soprattutto, perchè transita tanta socialità e informazione".

Per saperne di più sull'associazione e aderire al progetto è possibile contattare la Banca del Tempo all'indirizzo di posta elettronica 
bdtnovara@gmail.com, o iscrivendosi al gruppo di Facebook 
https://www.facebook.com/groups/252762887677/


In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Novara è nata una nuova banca... quella del Tempo

NovaraToday è in caricamento