rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca

Scuola di Medicina: ecco i nuovi corsi di aggiornamento

Saranno attivi da maggio e da settembre 2014, in collaborazione con la direzione regionale Inps Gestione dipendenti pubblici Piemonte e Valle d'Aosta

Sono stati presentati oggi, presso la Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale, quattro nuovi corsi di aggiornamento professionale che verranno attivati nei mesi di giugno e settembre dal Dipartimento di Medicina traslazione.

Ecco quali sono: Principi generali di preparazione ospedaliera in caso di incidente maggiore e disastro; Artiterapie applicate alle malattie a forte impatto psicologico; Ecografia infermieristica; Alimentazione, Nutrizione e Cancro.

I corsi, organizzati grazie al contributo della direzione regionale Inps Gestione dipenenti pubblici Piemonte e Valle d'Aosta, sono stati presentati da Mario Pirisi, presidente della Scuola di Medicina, Fabiola Sinigaglia, direttore del Dipartimento di Medicina Traslazionale, Oscar Alabiso, professore ordinario di Oncologia medica, Francesco Della Corte, professore ordinario di Anestesiologia, Massimo Azzaretto, ricercatore nell’ambito della medicina dei disastri e Zita Giraudo, dirigente generale della Direzione Regionale Inps Gestione Dipendenti Pubblici Piemonte e Valle d'Aosta.

Il punto di forza dei nuovi corsi, ha sottolineato il presidente Pirisi, risiede nella forte innovatività dell’offerta formativa. Della stessa opinione il professor Alabiso, che ha ricordato l’importanza di questo tipo di corsi per il personale sanitario che, oltre all’aggiornamento, rispondono anche alla necessità di proseguire con il processo di umanizzazione del rapporto tra pazienti e professionisti impiegati nell’ambito sanitario. In questo senso va proprio l’istituzione del corso di "Artiterapie applicate alle malattie a forte impatto psicologico", novità assoluta per Novara e tutto il suo territorio.

Alabiso ha anche ricordato la collaborazione del gruppo Ipercoop nell’ambito del corso di "Alimentazione, Nutrizione e Cancro". Il professor Della Corte e il dottor Azzaretto si sono soffermati sul corso di "Principi generali di preparazione ospedaliera in caso di incidente maggiore e disastro" che trae linfa vitale nel ruolo che in Ateneo ha il Crimedim (Centro di Ricerca in Medicina d’Emergenza, dei Disastri e Informatica applicata alla pratica medica) e che ha lo scopo di creare, tra i medici e gli infermieri che vi parteciperanno, adeguati schemi mentali utili a fronteggiare le emergenze su vasta scala.

Oltre a finanziare questo corso, l’Inps metterà a disposizione i fondi per cinque borse di studio rivolte ai partecipanti allo European Master in Disaster Medicine, master che ha coinvolto sino a oggi 75 nazioni e la cui edizione 2014 verrà inaugurata il prossimo 23 maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola di Medicina: ecco i nuovi corsi di aggiornamento

NovaraToday è in caricamento