Cronaca

Carabinieri, cambio al comando della Compagnia di Novara

Il 10 settembre si è insediato il Capitano Eliseo Mattia Virgillo. Prende il posto del Maggiore Silvio Mele, trasferito a Torino

Cambio al comando della Compagnia Carabinieri di Novara: da sabato 10 settembre si è insediato il Capitano Eliseo Mattia Virgillo.

Virgilio, 45enne sposato e padre di due figli, prende il posto del Maggiore SIlvio Mele, trasferito a Torino per guidare il Nucleo tutela patrimonio artistico regionale dei carabinieri.

Al vertice della Compagnia cittadina, da cui dipendono il Nucleo operativo e radiomobile nonché dieci Stazioni (Novara, Trecate, Galliate, Vespolate, Biandrate, Momo, Cameri, Fara Novarese, Cameriano Casalino, Oleggio), il Capitano Virgillo giunge dopo 25 anni di carriera militare sviluppata con l’appartenenza ai vari ruoli della scala gerarchica (prima di diventare ufficiale, il Capitano è stato carabiniere e maresciallo).

Laureato in giurisprudenza, decorato di medaglia di bronzo al valor civile, più volte encomiato per operazioni di servizio in territori ad alto indice di criminalità, Virgillo in passato ha comandato la Tenenza di Vieste e la Terza Sezione (competente in materia di delitti contro la pubblica amministrazione) del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Salerno. 

Dal settembre 2008 e fino all’8 settembre scorso, il Capitano Virgillo ha comandato la Compagnia Carabinieri di Cento (Ferrara) dove, oltre a condurre le indagini che hanno consentito di individuare gli autori di cinque omicidi (l’ultimo dei quali è stato quello particolarmente efferato, oggetto di attenzione da parte della cronaca nazionale,  avvenuto nel mese di novembre 2015 in Renazzo di Cento), ha operato nel periodo dell’emergenza terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna nel 2012.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri, cambio al comando della Compagnia di Novara

NovaraToday è in caricamento