menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riapre il Faraggiana: aggiudicata la gestione del cine-teatro

Lo storico locale sarà assegnato ad una costituenda fondazione denominata "Nuovo Teatro Faraggiana". Ballarè: "Il Faraggiana potrà diventare la casa degli artisti novaresi"

Il Faraggiana ha un nuovo gestore: dopo 16 anni di chiusura il teatro di corso della Vittoria potrà finalmente riaprire i battenti.

Si è chiusa oggi pomeriggio, infatti, la gara d’appalto per l’assegnazione della concessione, aperta dallo scorso luglio dal Comune di Novara. Un’unica offerta pervenuta, da una compagine novarese, una costituenda fondazione denominata "Nuovo Teatro Faraggiana", alla quale la concessione è stata assegnata "in via provvisoria", in attesa delle normali verifiche di legge.

"Sono molto felice - ha commentato il sindaco Andrea Ballarè - per l’esito di questo lungo percorso. Un esito che va nella direzione auspicata dal Consiglio Comunale e fatta propria dalla Giunta, secondo cui il Faraggiana potrà diventare la casa degli artisti novaresi. Sarà uno spazio diverso e complementare al Coccia, con la vocazione specifica di un luogo destinato in modo particolare a far crescere forze nuove del panorama cittadino".

"Il teatro - ha aggiunto il primo cittadino - che è stato recuperato grazie ad un generoso contributo offerto a suo tempo dalla Fondazione Banca Popolare di Novara finalmente riaprirà. Un presidio importante, un polo positivo, in un’area della città che non potrà che beneficiarne. Il cinema, il teatro e anche l’anesso bar che i nuovi gestori intendono riaprire, svolgeranno una significativa funzione di animazione e di presidio".

Soddisfatta anche l’assessore alla Cultura Paola Turchelli che sottolinea come "questo è il punto di arrivo di un confronto anche complesso, avvenuto alla luce del sole, che ci ha condotto a condividere con un gruppo di realtà della cultura novarese un progetto che si è modificato nel tempo e che oggi è patrimonio di tutti".

"Voglio dire 'in bocca al lupo' - ha concluso il sindaco - al gruppo di artisti e operatori che si è messo in gioco con noi su questo progetto. Un gruppo di valore che sono convito darà il massimo per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi. Un ulteriore tassello del percorso di rinascita e di crescita del sistema culturale della città che in questi quattro anni e mezzo ha ottenuto risultati senza precedenti".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Dopo Borgomanero, McDonald's arriva anche a Oleggio

  • Attualità

    Coronavirus, come procedono i vaccini in Piemonte?

Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento