Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca San Martino

Minaccia l'amico e lo obbliga ad acquistare gioielli e cellulari costosi: arrestato

A finire in manette un 23enne di Torino, che è arrivato a minacciare di far ammazzare la famiglia dell'amico pur di fare shopping. E' accusato di estorsione

Obbligava l'amico a comprare gioielli e telefonini costosi, minacciando di fare del male a lui e alla sua famiglia. Fermato dalla polizia, è finito in manette per estorsione.

Protagonista della vicenda è un giovane di 23 anni residente a Torino, che lunedì è stato arrestato dalla polizia. Il 23enne si trovava al centro commerciale San Martino e stava obbligando l'amico ad acquistare gioielli per un importo di svariate migliaia di euro.

La vittima è un 20enne novarese, che negli ultimi giorni era stato costretto dal presunto amico a compiere numerosi acquisti in diversi negozi della città. L'ultimo, in ordine di tempo, proprio al centro commerciale, dove è intervenuta la Squadra Volante, a seguito di una segnalazione: mentre era all’interno del negozio, la giovane vittima è infatti riuscita a sottrarsi per qualche istante al controllo del suo "aguzzino", così da chiedere aiuto al personale di sorveglianza che ha poi allertato il 113.

Il giovane torinese, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, è stato quindi bloccato dagli agenti, che lo hanno portato in Questura per gli accertamenti di rito.

Secondo quanto ricostruito dai poliziotti, il 20enne novarese era stato minacciato e costretto a fare diversi acquisti costosi in alcuni negozi di telefonia e in una gioielleria. Il tutto, utilizzando la carta di credito del nonno, che in questi giorni stava ospitando entrambi i giovani presso la sua abitazione.

Per convincerlo a fare shopping per conto suo, il 23enne tornese è arrivato a dire all'amico che avrebbe fatto ammazzare i suoi familiari qualora non gli avesse procurato dei soldi o non avesse acquistato quanto da lui richiesto.

Il giovane è stato quindi arrestato in flagranza di reato per estorsione, e condotto presso la locale Casa circondariale a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia l'amico e lo obbliga ad acquistare gioielli e cellulari costosi: arrestato

NovaraToday è in caricamento