Omicidio a Fara, strangola la ex e poi e si costituisce

Sergio Guerzoni ha confessato di aver ucciso Paola Malavasi

Strangola la ex, poi esce di casa e va dai carabinieri a costituirsi.

Non sono ancora chiare le motivazioni che hanno spinto Sergio Guerzoni, 63 anni, ad uccidere la ex compagna, Paola Malavasi, 57 anni, nella casa di Fara dove l'uomo abitava. Il 63enne si è presentato spontaneamente alla caserma dei carabinieri intorno alle 16 di domenica 14 giugno, dicendo di aver ucciso la ex compagna durante una lite. I militari, insieme al personale del 118, si sono recati nella casa di via XX Settembre e hanno trovato il corpo.

La relazione

Sergio Guerzoni e Paola Malavasi avevano avuto una relazione  e insieme avevano aperto una rosticceria "Il piatto ride" in corso Torino a Novara, ma l'attività era fallita. I due si erano lasciati da parecchio tempo: Paola abitava a Novara in corso Cavallotti, mentre Guerzoni aveva preso casa a Fara. Nel pomeriggio di ieri la donna si è recata da lui, forse per chiarimento.

L'omicidio

I vicini di casa hanno raccontato di aver sentito una lite, ma nulla di più: solo Guerzoni potrà chiarire cosa è successo in quella casa. Dalle prime ricostruzioni pare che durante la discussione l'uomo abbia strangolato la ex compagna e che, nell'arco di pochi minuti, abbia deciso di recarsi in caserma a confessare. 

La confessione

L'uomo si è spontaneamente presentato alla caserma dei carabinieri di Fara, che ha raggiunto a piedi. Ha raccontato ai militari cosa era successo e alcune pattuglie, insieme al personale del 118, si sono recate in via XX Settembre per controllare l'appartamento. Lì hanno trovato il corpo di Paola Malavasi, ormai senza vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

Torna su
NovaraToday è in caricamento