rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Dormelletto

Omicidio-suicidio di Dormelletto: Sonia Solinas uccisa con tre coltellate alla gola

Il compagno, Filippo Ferrari, si è poi gettato da un ponte nel Verbano. Proclamato il lutto cittadino a Dormelletto

Tre coltellate al collo: sarebbe questa, secondo le prime indagini, la causa della morte di Sonia Solinas.

Non è ancora del tutto chiara la dinamica di quello che è successo in quell'appartamento di via Vittorio Emanuele, a Dormelletto, nelle prima mattinata di ieri. Secondo le prime informazioni Sonia Solinas è stata trovata in una pozza di sangue mentre ancora indossava il pigiama. Non ci sarebbero testimoni diretti, anche se i carabinieri hanno ascoltato diversi vicini di casa per capire se ci sia stata una lite, ma non sono emersi particolari rilevanti.

Donna accoltellata, il compagno si toglie la vita: ipotesi omicidio-suicidio

Di certo di sa solo che la donna, 49 anni, è stata trovata morta nell'abitazione dove viveva con il compagno. Al momento del ritrovamento, intorno alle 9 di martedì 26 aprile, lui era irreperibile: poco dopo però è arrivata la notizia che la sua auto si trovava vicino ad un ponte e che i vigili del fuoco stavano lavorando per recuperare un cadavere. Poi la conferma: Filippo Ferrari, 37 anni, si è gettato nel vuoto sulla strada provinciale 90 nella zona di San Bernardino Verbano, a 50 chilometri da casa. 

sonia solinas filippo ferrari-2

Lutto cittadino a Dormelletto

Mentre proseguono le indagini, la comunità di Dormelletto è sotto choc: la sindaca Lorena Vedovato ha già annunciato il lutto cittadino per Sonia Solinas. "È difficile trovare le parole per descrivere il lutto che ha colpito la nostra comunità - dice -. Siamo tutti increduli e scossi per ciò che è successo. È venuta a mancare tragicamente una donna dolce, buona, gentile. Ben voluta da tante persone che la conoscevano. Il dolore delle famiglie è immenso. Tutta l'amministrazione è vicina ai familiari di Sonia, per cui sarà proclamato il lutto cittadino nel giorno del funerale".

L'omicidio, la fuga e il suicidio

L'allarme è scattato nella prima mattinata di martedì 26 aprile, quando la 49enne non si è presentata al lavoro al Marconi Beach di Arona. Il titolare ha avvisato la madre, che è andata nella casa di via Vittorio Emanuele, a Dormelletto, e l'ha trovata in un lago di sangue. La madre ha chiamato immediatamente i soccorsi, che però non hanno potuto fare niente per la donna: Sonia Solinas era già morta, colpita da diverse coltellate. 

Nel frattempo alcuni operai che lavoravano sulla strada provinciale 90 tra Rovegro, frazione di San Bernardino Verbano, e Cicogna, frazione di Cossogno, hanno sentito un forte rumore e hanno chiamato i soccorsi: Filippo Ferrari, il compagno di Sonia Solinas, si era gettato da un ponte. L'elicottero del 118 giunto sul posto non ha potuto intervenire a causa dei cavi elettrici, quindi il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco, con la collaborazione del soccorso alpino. Sul posto anche i carabinieri e i forestali. 

recupero corpo ferrari-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio-suicidio di Dormelletto: Sonia Solinas uccisa con tre coltellate alla gola

NovaraToday è in caricamento