rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca Santa Rita / Via del Gazzurlo

Omicidio trans a Novara: arrestati i due responsabili, confessano

Si tratta di un 35enne di Fara Novarese e un 36enne di Ghislarengo. I due sono stati fermati ieri sera dai carabinieri di Novara. Per loro l'accusa è quella di concorso in omicidio volontario aggravato

Hanno confessato poco fa le due persone fermate ieri sera dai carabinieri di Novara.

I due uomini, un 35enne di Fara Novarese e un 36enne di Ghislarengo (in provincia di Vercelli), hanno ucciso Willian Semiao Cock, questo il nome della vittima, con due colpi di pistola al petto. Per loro l'accusa è quella di concorso in omicidio. I dettagli dell'operazione verranno comunicati fra poco in una conferenza stampa presso la Procura della Repubblica di Novara.

Seconda le prime ricostruzioni dei fatti, comunque, i due uomini avrebbero organizzato la rapina di comune accordo. Il primo ha avvicinato il trans, con la scusa di un rapporto sessuale; il secondo ha aspettato che i due si appartassero per avvicinarsi con una pistola. I due avrebbero quindi minacciato la vittima, cercando di farsi consegnare i soldi. Il brasiliano, però, ha reagito e uno dei due rapinatori ha sparato i due colpi di pistola, che gli sono stati fatali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio trans a Novara: arrestati i due responsabili, confessano

NovaraToday è in caricamento