rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Arona

Operazione anti-usura nel milanese: un arresto anche a Gozzano

In totale sono quattro le persone arrestate dai carabinieri di Arona, nell'ambito di un'indagine relativa ad un giro di usura tra Piemonte e Lombardia. L'operazione rientra nell'inchiesta novarese "Borgo Pulito", che nel 2011 ha portato a 14 arresti

C'è anche un uomo di Gozzano, nel novarese, tra le persone arrestate dai carabinieri di Arona nell'ambito di un'indagine su un giro di usura nel milanese.

In tutto, sono quattro gli arresti eseguiti ieri, martedì 20 marzo, dai militari della Compagnia aronese. A coordinare le operazioni - che rientrano nell'inchiesta della Procura di Novara "Borgo Pulito", che portò nel 2011 all'arresto di 14 persone - il sostituto procuratore di Busto Arsizio Raffaella Zappatini. I dettagli dell'operazione sono stati forniti questa mattina, mercoledì 21 marzo, durante una conferenza stampa presso la Procura della Repubblica di Busto Arsizio.

In manette sono finiti Giuseppe Drago, 63enne già condannato per traffico di stupefacenti e residente a Busto Arsizio, Antonino Fazio, messinese di 69 anni trapiantato a Gozzano, Sebastiano Patti, 54enne residente a Cassano Magnago, e Francesco Emanuele, il fidanzato 27enne della figlia di Drago residente a Busto Arsizio e già detenuto nel carcere di San Vittore.

Per tutti e quattro l'accusa è quella di usura ed estorsione aggravata, continuata e in concorso. Le loro vittime: piccoli e medi imprenditori del novarese, operanti nel settore edilizio e commerciale.

In ogni caso, le indagini non sono ancora state concluse, potrebbero infatti esserci anche ulteriori sviluppi nel caso.

 

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione anti-usura nel milanese: un arresto anche a Gozzano

NovaraToday è in caricamento