Venerdì, 30 Luglio 2021

Falsi incidenti e finti parenti malati di covid: arresti per truffa e perquisizioni nel novarese

Operazione della polizia, che interessa le province di Novara, Vercelli, Como e il territorio svizzero

Simulavano incidenti stradali o inventavano familiari in pericolo di vita a causa del Covid-19. La polizia di Novara sta eseguendo arresti e perquisizioni personali e locali, a Novara e in provincia, nei confronti di un’associazione a delinquere, a carattere transnazionale, dedita alla commissione di truffe aggravate nei confronti di persone anziane e vulnerabili.

L’attività di indagine, condotta dai poliziotti della Squadra mobile, ha accertato che il gruppo criminale, con sede logistica in Polonia e centrale operativa a Novara, si è reso responsabile di oltre 50 truffe nelle province di Novara, Vercelli, Como e in territorio svizzero.

Le truffe venivano realizzate con il noto metodo del "Caro Nipote": le vittime venivano contattate dai truffatori che simulavano incidenti inesistenti o familiari in pericolo di vita per coronavirus per chiedere loro soldi e gioielli.

Si parla di

Video popolari

Falsi incidenti e finti parenti malati di covid: arresti per truffa e perquisizioni nel novarese

NovaraToday è in caricamento