Ghemme: festa del vino in arrivo... e il Comune prende provvedimenti

Firmata un'ordinanza per contrastare il degrado urbano con cui si vieta il consumo delle bevande sul suolo pubblico al di fuori delle aree di somministrazione

Il cortile della Barciocca durante la Mostra del vino

Dal 25 aprile al 7 maggio a Ghemme torna la tradizionale Mostra del vino, che ogni anno porta nel centro storico del comune novarese molti visitatori.

Per evitare problemi di ordine pubblico e contrastare il degrado urbano, il Comune ha emesso un'ordinanza con cui si vieta il consumo di bevande sul suolo pubblico al di fuori delle aree di somministrazione. 

Nel testo si legge infatti che "in passato si sono verificati ripetuti episodi di comportamento antisociale da parte di soggetti, in prevalenza avventori della Mostra del vino, degli esercizi pubblici e dei banchi di somministrazione alimenti e bevande ubicati all'interno dell'area destinata al Luna Park, che hanno causato danni all'arredo urbano e gravi disagi per i residenti, soprattutto nelle ore serali e notturne".

Con l'ordinanza, l'amministrazione intende quindi limitare il consumo di bevande alcoliche e l'abbandono di bottiglie e lattine in strada, oltre ad eventuali fenomeni di schiamazzi o problemi di ordine pubblico.

In particolare, il provvedimento prevede che dal 22 aprile, quando in città arriverà il luna park, al 7 maggio nell'area di piazza Castello e nelle zone limitrofe sia vietato "consumare bevande alcoliche e bibite contenute in qualsiasi tipo di contenitori, dei quali è vietato l'abbandono".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli operatori della Mostra del vino, i bar e i banchi di somministrazione alimenti e bevande sono inoltre obbligati ad esporre al pubblico un apposito avviso in cui si indica il divieto di consumare le bevande al di fuori dell'area di somministrazione. Infine, gli operatori della fiera sono anche obbligati ad "attuare idonee misure di sorveglianza ai due ingressi della Barciocca mediante personale addetto al controllo al fine di evitare l'uscita dall'area sopra menzionata da parte degli avventori con contenitori di vetro". Le violazioni dell'ordinanza potranno essere punite con una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Coronavirus, primi due casi positivi nelle scuole di Novara

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

  • Esce da scuola e scompare: 11enne di Trecate ritrovata a Magenta

  • Casalbeltrame: sabato i funerali di Carlo e Veronica, i due fratelli morti in un incidente in moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento