rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca

Ospedale: inaugurato lunedì un nuovo apparecchio per i tumori prostatici

Si chiama "Clarity" il nuovo sistema ecografico per il trattamento dei tumori alla prostata a disposizione dell'Azienda ospedaliera di Novara. Krengli:"Il nuovo dispositivo è in grado di diminuire gli effetti collaterali sul paziente"

E' stato inaugurato lunedì 24 ottobre il nuovo sistema ecografico a disposizione dell'ospedale "Maggiore" di Novara.

Lo strumento si chiama "Clarity" ed è in grado di localizzare, attraverso degli utltrasuoni, il trattamento dei tumori alla prostata, erogando una dose elevata di radiazioni risparmiando i tessuti circostanti.

La nuova apparecchiatura fa parte del reparto di radioterapia dell’Azienda ospedaliera universitaria, diretto dal professor Marco Krengli, che lavora a beneficio di un ampio territorio, grazie anche alla convenzione con l'ospedale di Vercelli e la collaborazione con la recentissima radioterapia del Vco.

"Il nuovo dispositivo che abbiamo a disposizione - ha commentato Marco Krengli - è in grado di diminuire gli effetti collaterali sul paziente e di risparmiare gli organi a rischio. Si tratta di una tecnologia molto importante che va usata al meglio sia sul fronte della ricerca, sia per quanto riguarda la cura di questo tipo di patologie. Questo sistema, infatti, si inserisce appieno nel trattamento della durata di circa sette settimane e darà la possibilità di curare circa 100 pazienti all’anno effettuando oltre 3mila scansioni".

Il nuovo sistema ecografico è costato 35 mila euro; il suo acquisto è stato possibile grazie al prezioso contributo economico della Fondazione Banca popolare di Novara per il Territorio.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale: inaugurato lunedì un nuovo apparecchio per i tumori prostatici

NovaraToday è in caricamento