rotate-mobile
Cronaca Borgomanero

La mamma morta nel freezer da 3 anni: "Resteremo sempre vicine"

Il corpo di Paola Puricelli è stato ritrovato quando la figlia Tiziana De Vecchi ha chiamato i sanitari a causa di un malore. Il macabro gesto potrebbe esser stato fatto per incassare la pensione dell'82enne. Trovata una lettera

Risalirebbe al 2010 la morte di Paola Puricelli, il cui corpo senza vita è stato rinvenuto nel congelatore della casa della figlia a Borgomanero.

Intorno alle 13,30 di ieri, giovedì 23 gennaio, la signora Tiziana De Vecchi, 52 anni, ha chiamato il 118 a causa di una rovinosa caduta. I sanitari hanno soccorso la donna, ma al momento del ricovero in ospedale la prassi prevede la chiusura dell’acqua e lo spegnimento di gas e luce ed il controllo che non ci siano prodotti deperibili, da qui l'inaspettata scoperta. Il corpo senza vita della madre era chiuso in un sacco della spazzatura all'interno del congelatore di casa. Nel frattempo la signora De Vecchi, che non ha fornito nessuna spiegazione del folle gesto, è stata portata all’ospedale Santissima Trinità dove si trova tutt’ora piantonata dai Carabinieri. L'appartamento è stato posto sotto sequestro giudiziario.

Secondo gli inquirenti si tratterebbe di morte naturale, che potrebbe essere avvenuta nel 2010, anno in cui è datata una lunga lettera della figlia Tiziana ritrovata nell’abitazione al sesto piano di viale Marazza 44. Tra le righe dell’epistola si trova la frase "così resteremo sempre vicine", questo fa pensare che la figlia abbia trovato il corpo della madre privo di vita e che, non accettando l’idea di rimanere sola, abbia voluto "congelarne" il ricordo. Resta però un altro fatto importante: per tutto questo tempo Tiziana De Vecchi ha percepito la pensione di Paola che al momento della morte avrebbe avuto 82 anni, per questo motivo la figlia rischia di essere condannata per truffa ai danni dello Stato.

Tutta la comunità borgomanerese è sconvolta da questo fatto di cronaca che ha coinvolto una città solitamente tranquilla. I vicini di casa sono rimasti altrettanto esterrefatti dalla triste notizia. Era una signora schiva, ma gentile , sempre impegnata a prendersi cura della madre inferma a letto, così ci viene descritta Tiziana.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mamma morta nel freezer da 3 anni: "Resteremo sempre vicine"

NovaraToday è in caricamento