rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca

Le bellezze del Novarese: il Parco del Ticino

Diviso tra Piemonte e Lombardia, il Parco del Ticino si estende lungo il fiume omonimo su una superficie di 91.410 ettari. Il Parco Naturale della Valle del Ticino piemontese, istituito nel lontano 1978, copre oggi una superficie di 6561 ettari

Diviso tra Piemonte e Lombardia, il Parco del Ticino si estende lungo il fiume omonimo su una superficie di 91.410 ettari ed è il parco fluviale più grande d'Europa, riconosciuto patrimonio mondiale nel circuito Mab-Unesco ed europeo all’interno della rete Natura 2000.

Il Parco Naturale della Valle del Ticino piemontese, istituito nel lontano 1978, copre oggi una superficie di 6561 ettari. Si estende su una stretta fascia lungo la riva nord-occidentale del Ticino, dall’uscita dal Lago Maggiore fino al confine regionale, e comprende parte del territorio di undici Comuni: Castelletto sopra Ticino, Varallo Pombia, Pombia, Marano, Oleggio, Bellinzago, Cameri, Galliate, Romentino, Trecate e Cerano.

Il Parco presenta una notevole varietà di ambienti, ricchi di biodiversità: il fiume scorre dapprima tra alte rive e terrazzi occupati da boschi e brughiere, per allargarsi poi in un’ampia valle caratterizzata da zone umide, lanche, boschi planiziali, prati, coltivi, cascine, mulini, canali e ghiareti.

[info tratte da https://www.parcoticino.it e www.parcoticinolagomaggiore.it]

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le bellezze del Novarese: il Parco del Ticino

NovaraToday è in caricamento