Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Crimini informatici: il Piemonte tra le regioni più colpite

Secondo un'analisi il Piemonte è al quinto posto della classifica delle regioni con la più alta densità di crimini informatici

Il Piemonte, con una denuncia all’autorità giudiziaria ogni 343 abitanti, è al quinto posto tra le regioni con la più alta densità di crimini informatici con la provincia di Verbano-Cusio-Ossola (1/239) che è la prima della regione e la seconda in Italia.

I dati sono stati diffusi da un’analisi di Das, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale, che con “Difesa Web” assiste in giudizio i cittadini vittime di frodi informatiche e fornisce strumenti di monitoraggio per prevenire furti d’identità e altre truffe online.

Dopo il Vco, la provincia di Novara è al terzo posto per numero frequenza di crimini informatici con una denuncia ogni 326 abitanti. Il fenomeno è meno intenso a Biella (1/375) e Vercelli (1/394).
 
Dal 2010 al 2015 questi reati sono aumentati in tutto il Piemonte del 68%, in linea con il dato nazionale. Nel Vco c’è stato nel quinquennio esaminato un boom di crimini informatici che sono più che triplicati (+256%). Incrementi consistenti si registrano anche a Novara (+ 71%), mentre è più contenuta la crescita nelle province di Vercelli (+31%) e Biella (+18%).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crimini informatici: il Piemonte tra le regioni più colpite

NovaraToday è in caricamento