Piove nelle case popolari: "Non posso vivere così, l’Atc faccia qualcosa"

Anna Maria Bonito ieri ha protestato davanti agli alloggi di via San Bernardino da Siena, nella speranza che uno degli appartamenti liberi le venisse assegnato. Il Comune si è mosso per risolvere la situazione

"La situazione è insostenibile, io da qui non mi muovo". Queste sono le parole di Anna Maria Bonito, residente a Sant’Agabio, nelle case popolari di via Bonola, che ieri ha "piantonato" le case dello stabile di via San Bernardino da Siena.

"Nella mia casa piove dento – spiega Bonito – cinque anni fa è stato rifatto il tetto, spendendo 54 mila euro, ma i lavori sono stati fatti malissimo e fin da subito si erano manifestati problemi, anche se Atc (che gestisce le case popolari) sostiene che il tetto sia stato danneggiato da atti vandalici. Ieri mattina per disperazione ho chiamato i vigili del fuoco, che dicono che non si può vivere in simili condizioni. L’acqua gocciola dalle plafoniere e sono stata costretta a spostare i mobili, ho la casa piena di secchi e stracci per raccogliere l’acqua. Tra l’altro ho anche dei gravi problemi alla schiena e vivere in questo modo non aiuta. Sono qui in via San Bernardino perché so per certo che ci sono degli appartamenti vuoti, ma non me ne assegnano uno. Ho parlato più volte con l’assessore Paladini, che è l’unica che si sia presa a cuore la mia situazione. Lei ha contattato Atc, ma per quanto l’assessore abbia cercato di aiutarmi Atc sostiene che dovrebbe essere il Comune a darmi un nuovo alloggio. Il Comune non ha alloggi disponibili e quindi la situazione non si risolve. Ci tengo a precisare - continua Bonito - che io ho sempre pagato l’affitto e che ho tenuto l’appartamento sempre in ottime condizioni. Ora però non posso più vivere così".

"Siamo andati a parlare con la signora Bonito - spiega l’assessore Sara Paladini - e l’abbiamo convinta a tornare a casa. Oggi andremo insieme a parlare con Atc per risolvere la questione. Il Comune sta facendo tutto il possibile per aiutare la signora".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, decreto per Natale: no agli spostamenti tra comuni e regioni per le feste

  • Dpcm del 3 dicembre, le nuove regole per Natale 2020: cosa cambia a Novara

  • Novara, anziana trovata morta in un appartamento in centro

  • Coronavirus: a Novara riaprono negozi, centri estetici e mercati

Torna su
NovaraToday è in caricamento