Cronaca Centro / Via Solferino

Nessun accordo per la gestione: la Piscina di via Solferino quest'anno non apre

A metà luglio, il Comune decide di non aprire l'impianto sportivo in pieno centro. Perugini: "Ci scusiamo"

La piscina di via Solferino quest'anno non apre. Lo ha deciso il Comune: troppi i problemi riscontrati fino ad oggi, tra cui, "l'impossibilità di affidare la gestione - spiega l'assessore allo Sport Federico Perugini - perché l'aggiudicatario della gara da noi indetta non ha adempiuto, dopo molti solleciti, alle richieste fino a dover attivare la decadenza ed infine un'ultima più recente offerta non può essere accolta per difformità dei parametri richiesti".

"Il senso di responsabilità - ha sintetizzato Perugini - ci impone quindi la non apertura per questa stagione". 

L'odissea dell'impianto sportivo

"Il vecchio gestore dell’impianto, la Libertas nuoto, aveva rinunciato alla gestione per il periodo previsto 2012-2018 - ricostruisce l'assessore - lamentando di non avere mai ottenuto risposte dalla precedente amministrazione rispetto ai problemi evidenziati, generati tra l’altro, come sostenuto proprio dal vecchio gestore, anche dall'introduzione del piano parcheggi Musa. Da parte nostra è stata quindi indetta una manifestazione di interesse per affidare la piscina a una nuova gestione. Abbiamo intrapreso la strada che ci era permessa dalle norme vigenti, non potendo assumere una gestione diretta".

"L’impianto negli ultimi anni - aggiunge Perugini - non è stato oggetto di lavori per riportarlo a una condizione accettabile. E’ stato lasciato decadere, nel pieno disinteresse di chi ci ha preceduto. Nonostante tutto ciò, in via transitoria per questa stagione, vista l'inattesa rinuncia di una gestione che sarebbe scaduta nel 2018, ci siamo adoperati per fare il possibile affinché questo fosse fruibile pur con i minimi requisiti funzionali. Ci rendiamo conto che questa decisione ha deluso l'aspettativa di molti utenti, compresa la nostra, e ci scusiamo con loro e nessun altro, sapendo che amministrando la cosa pubblica nulla possiamo fare se non rispettare le regole con i tempi dovuti".

"Come già accaduto nell'ultimo mese - ha concluso Perugini - si sono tentate strumentalizzazioni anche politiche, ma mi chiedo chi e come può strumentalizzare l'attività di una Giunta comunale che opera le proprie scelte nel rispetto delle leggi vigenti e il legittimo impiego delle risorse economiche. Certo, nella grande confusione e nel disordine che abbiamo trovato in molti settori, sport compreso, rimettere ordine in breve tempo e nel pieno rispetto delle regole non è cosa semplice. Il tempo non è amico di nessuno perché corre veloce, ma nessuno è tenuto a fare cose impossibili"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessun accordo per la gestione: la Piscina di via Solferino quest'anno non apre

NovaraToday è in caricamento