Piemonte: nel 2015 2mila gli ubriachi al volante, in 16mila oltre i limiti di velocità

I dati della Polizia Stradale segnalano anche 4mila contravvenzioni per il mancato uso della cintura di sicurezza e 3mila per uso improprio del cellulare alla guida. 30 i morti in incidenti

Sono stati ben 48mila i servizi di pattugliamento della polizia stradale del Piemonte e della Vallae D'Aosta nel corso del 2015. Grazie a quest'intensa attività di controllo sono state elevate oltre 100mila multe, per un totale di 135mila punti patente decurtati.

Insomma, cifre veramente da record. L'infrazione stradale più frequente è l'eccesso di velocità: ben 16mila le contestazioni per eccesso di velocità o velocità pericolosa.

4mila gli automobilisti sanzionati per il mancato uso della cintura di sicurezza e quasi 3mila quelli che utilizzavano il cellulare alla guida. 

I controlli hanno anche portato gli agenti a sottoporre 135mila persone all'alcol test: di queste 2mila guidavano sotto l'effetto di alcolici e 115 sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.

Purtroppo, sebbene gli incidenti siano leggermente diminuiti rispetto al 2014, l'attività di prevenzione della Polizia Stradale non ha portato ai risultati sperati per quanto riguarda la mortalità: ben 30 i deceduti su strade e autostrade, solo uno in meno dell'anno scorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, decreto per Natale: no agli spostamenti tra comuni e regioni per le feste

  • Dpcm del 3 dicembre, le nuove regole per Natale 2020: cosa cambia a Novara

  • Novara, anziana trovata morta in un appartamento in centro

Torna su
NovaraToday è in caricamento