rotate-mobile
Cronaca

Senegalese scomparso: assolti gli ex datori di lavoro

La sentenza della Corte di Appello di Torino conferma quanto già stabilito in primo grado a Novara: i due titolari dell'azienda dove lavorava Mohamed Sow sono innocenti. Non c'è nessuna prova dell'omicidio

Sono stati assolti gli ex datori di lavoro di Mohamed Sow, accusati dell'omicidio del loro operaio scomparso nel maggio del 2001. Per la Corte di Assise di Appello di Torino, infatti, non c'è nessuna prova dell'omicidio e dell'occultamento del cadavere dell'uomo, che non è mai stato ritrovato.

La sentenza conferma quanto già stabilito in primo grado a Novara: Rocco Fedele e Domenico Rettura, i due titolari dell'azienda dove lavorava Mohamed Sow, sono innocenti poichè il fatto non sussiste.

Mohamed Sow era scomparso dalla sua casa di Invorio dopo essere rientrato dal lavoro (lavorava alla Pulimetal di Paruzzaro). Della scomparsa, e della morte, dell'uomo erano stati accusati i due titolari, che secondo l'accusa lo avevano ucciso dopo una lite per lo stipendio del senegalese.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senegalese scomparso: assolti gli ex datori di lavoro

NovaraToday è in caricamento