rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca

Amianto: 58 i casi di mesotelioma tra i vigili fuoco in Italia

Lo ha dichiarato la Procura di Torino che, dopo aver consultato il registro nazionale dei mesotelioma, ha avviato un'indagine per stabilire le eventuali responsabilità. L'iniziativa è del pm Raffaele Guariniello

Sono 58 i vigili del fuoco di tutta Italia che si sono ammalati e sono morti di mesotelioma, un gravissimo tumore provocato dal contatto con l'amianto.

A diffondere la notizia è stata la Procura di Torino che, dopo aver consultato il Renam (il registro nazionale dei mesotelioma), ha avviato un'indagine per stabilire le eventuali responsabilità. Prenderanno il via nei prossimi giorni, infatti, gli accertamenti da parte dei tecnici.

A dare il via alla ricerca è stata una segnalazione di un sindacato auotonomo, il Conapo, subito accolta dal pubblico ministero Raffaele Guariniello, che ha preso l'iniziativa e ha avviato l'indagine sulle morti causate dall'amianto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amianto: 58 i casi di mesotelioma tra i vigili fuoco in Italia

NovaraToday è in caricamento