Progetto "Valori": percorsi concreti di reinserimento socio lavorativo

Comune, Caritas e Filos Formazione insieme per aiutare concretamente le persone in difficoltà a ritrovare un lavoro e un posto all'interno della società

Comune di Novara, Caritas e Cooperativa Filos insieme per un progetto sociale che punta a restituire dignità e autonomia a chi vive condizioni di disagio.

Si chiama "Valori" il progetto messo in campo per offrire alle persone in difficoltà, che vivono momentaneamente all'ex Villaggio Tav, una serie di percorsi concreti di reinserimento socio lavorativo. Obiettivo dell'iniziativa è infatti quello di promuovere l'occupabilità e l'accesso al lavoro degli ospiti del campo Ex Tav.

"Creare percorsi - ha commentato l'assessore alle Politiche sociali del Comune Augusto Ferrari - che possano portare a risultati concreti per quelle persone che non hanno le risorse necessarie per poter far fronte alla vita. Questo è il progetto 'Valori', che ha avuto un riconoscimento importante a livello nazionale. La nostra ambizione è quella di trasformare una situazione sperimentale, come è questo progetto, in una prassi".

Il progetto prevede due azioni: una prima orientativa, rivolta alle persone, e che prevede un percorso individualizzato della durata di 36 ore, durante il quale le persone vengono preparate alla ricerca di un lavoro e al reinserimento nel tessuto sociale e produttivo; e una seconda sistemica, finalizzata allo sviluppo di una rete territoriale, che coinvolga i partner esterni del progetto operanti a vario titolo sul mercato del lavoro.

"L'obiettivo - ha commentato don Dino Campiotti della Caritas - è quello di provare ad invertire la tendenza all'ex Campo Tav per far sì che qualcuno degli ospiti possa trovare lavoro e riuscire a rendersi autonomo, diminuendo così il numero delle persone che vi risiedono".

La fase orientativa del progetto ha preso avvio lo scorso ottobre. Ad oggi sono stati attivati 12 gruppi, coinvolgendo un totale di 94 utenti, che hanno aderito in maniera volontaria. Di questi, 35 persone (12 uomini e 23 donne) hanno terminato la prima fase orientativa del percorso; 26 di loro sono stati classificati come "immediatamente occupabili" e i loro profili sono stati inviati alle agenzie partner e alle organizzazioni datoriali.

Accanto al progetto "Valori", poi, è una nata una seconda iniziativa complementare. Si tratta di "Valori in formazione", realizzato grazie ad un finanziamento della Regione Piemonte di circa 140mila euro. L'iniziativa - coordinata da Comune, Caritas e cooperative sociali del territorio - ha previsto la realizzazione di due corsi destinati in via prioritaria alle persone ospitate all'ex Campo Tav e nei centri di accoglienza del Comune di Novara: manutentore generico, dedicato agli uomini, e collaboratore polivalente, per le donne. Entrambi i percorsi didattici sono stati finalizzati alla formazione di una figura in possesso di conoscenze ed abilità che consentano un rapido inserimento nel mondo del lavoro attraverso un'attività teorica e uno stage di 300 ore presso le aziende e le cooperative sociali che hanno aderito.

"Chiediamo a chi può - ha dichiarato Paolo Moroni di Filos - di intervenire per fornire a queste persone la possibilità di inserirsi di nuovo nel sistema produttivo novarese e uscire dalla logica di puro assistenzialismo".

Il corso di manutentore generico ha permesso l'attivazione di tirocini retribuiti della durata di quattro mesi, finanziati dalla Fondazione Comunità del Novarese, e dedicati a 11 "corsisti". I tirocinanti saranno impiegati in queste settimane come manutentori presso le scuole della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da ora fino ad aprile - ha commentato l'assessore ai Lavori pubblici Nicola Fonzo - lavoreranno nelle scuole della città per eseguire lavori di manutenzione ordinaria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

  • Novara, le mascherine gratuite si ritirano in farmacia

  • Novara, c'è la data ufficiale di apertura del supermercato Aldi in corso della Vittoria

Torna su
NovaraToday è in caricamento