rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Arona

Provincia di Novara: un incontro dedicato al turismo per il territorio

Al Centro Congressi di Arona, gli operatori del settore si sono incontrati per discutere degli interventi e i progetti che riguardano tutto il settore, dall'Idrovia alle rassegne locali

Un incontro dedicato al turismo della provincia di Novara, e allee politiche di sostegno per lo sviluppo del territorio.

Mercoledì 16 maggio, presso il Centro Congressi di Arona, si sono riuniti tutti i soggetti coinvolti e interessati dall’offerta territoriale in ambito turistico, ricettivo, culturale e formativo, per un momento di confronto con gli operatori locali sugli interventi e i progetti che riguardano tutto il settore, dall’Idrovia alle rassegne locali.

"L’apporto di chi opera nel settore - ha commentato il vice presidente della Provincia di Novara, con delega al Turismo, Luca bona - è ormai indispensabile per definire le linee di sviluppo turistico, in sinergia tra pubblico e privato".

L’incontro ha visto la partecipazione delle guide turistiche delle province di Novara e Vco, delle agenzie di viaggio e incoming del novarese, Vco e delle province di Vercelli, Biella, Varese e Canton Ticino. Oltre all'Atl di Novara e al Distretto turistico dei Laghi, sono state coinvolte anche la Camera di commercio, la Federalberghi, la Faita-Federcamping e l'Associazione Case Piemontesi di Novara.

"Oggi si apre un dialogo - ha detto Bona - che vorremmo mantenere nel futuro, grazie a una collaborazione che prenderà il via già dal prossimo autunno. Le guide turistiche rappresentano un qualificato biglietto da visita del nostro territorio".

Dopo la presentazione delle iniziative promosse dalle Agenzie di Promozione Turistica Locale, con l’apprezzamento sull’attività di visita guidata da parte della presidente dell'Atl Maria Rosa Fagnoni e del direttore del Distretto Turistico Miria Sanzone, si è aperto un dibattito propositivo attorno ai temi della formazione e dell’aggiornamento, nonché sul ruolo delle due agenzie che operano sul territorio provinciale.

Presenti in modo particolare le guide turistiche abilitate dalla Provincia di Novara, che hanno richiesto maggiore supporto e tutela nei confronti della categoria, soprattutto alla luce del diffuso fenomeno dell’abusivismo nell’esercizio della professione, evidente in modo particolare in alcune località del Cusio. In questo senso, il vice presidente della Provincia ha raccolto la richiesta invitando a segnalare tali abusi in modo da intervenire in modo concreto.

Numerosi gli spunti e le progettualità arrivate sul tavolo dei relatori, che ha visto tra i presenti anche il vice sindaco di Arona, con delega al Turismo, Federico Monti, e il sindaco di Oleggio Castello Renzo Norbiato, vice presidente del Distretto turistico dei Laghi. Gli amministratori sono stati sollecitati a implementare le attività che mirino a raccogliere i singoli turisti in transito sul territorio, per poter comporre un gruppo interessato ad uno stesso tema. Una soluzione che potrebbe così fronteggiare la scarsa presenza di gruppi organizzati nei mesi di luglio e agosto.

Il vice presidente Bona ha raccolto l’invito, ribadendo la volontà di realizzare presto il Centro di Documentazione, con sede in Arona, previsto nell’ambito del progetto per il recupero dell’Idrovia Locarno-Venezia. Durante la riunione sì è accennato anche alle interessanti prospettive occupazionali connesse al progetto Idrovia e alle proposte di itinerario per la prossima stagione, in corso di elaborazione da parte della Provincia.

"Una sfida capace di riconfigurare l’offerta turistica nel suo complesso - ha concluso Bona - in grado di destagionalizzare i flussi turistici grazie a un concetto innovativo e dinamico di servizio integrato, sulla base del principio di identità territoriale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia di Novara: un incontro dedicato al turismo per il territorio

NovaraToday è in caricamento