rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca Paruzzaro

Rifiuti pericolosi non smaltiti e autorizzazioni inesistenti: sotto sequestro una ditta di Paruzzaro

I carabinieri forestali hanno trovato numerose irregolarità nella ditta di pulitura metalli

Sequestrata una ditta di pulitura metalli di Paruzzaro per numerose irregolarità.

I controlli dei carabinieri forestali di Lesa hanno portato a scoprire numerosi illeciti in una ditta di pulitura, smerigliatura e burattatura di metalli con sede a Paruzzaro, tanto che l'intero impianto è stato posto sotto sequestro e il titolare è stato denunciato per gestione illecita di rifiuti ed emissioni in atmosfera non autorizzate.

I militari infatti hanno trovato ingenti quantitativi di rifiuti derivanti dalle lavorazioni in corso, in particolare filtri esausti imbevuti di sostanze pericolose, rifiuti liquidi e polveri pericolose, contenute in sacchi non idonei. Il titolare non ha saputo mostrare l’avvenuto smaltimento dei rifiuti, nonostante la ditta fosse attiva da tempo. Anche i macchinari utilizzati, che producevano copiose emissioni di fumi in atmosfera, non avevano le necessarie autorizzazioni provinciali. Inoltre non risultavano comunicazioni di inizio attività al comune di Paruzzaro e durante i controlli sono stati trovati 3 cittadini stranieri senza regolari contratti di impiego. 

"Le attività di pulitura e lucidatura metalli - spiegano i carabinieri forestali -, che sono funzionali al distretto delle rubinetterie e sono molto numerose nel territorio dell’alto novarese, sono oggetto di frequenti monitoraggi da parte dei carabinieri forestali per la pericolosità dei rifiuti prodotti dallo specifico tipo di lavorazioni effettuate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti pericolosi non smaltiti e autorizzazioni inesistenti: sotto sequestro una ditta di Paruzzaro

NovaraToday è in caricamento