Arriva anche a Novara la Pyou Card

Ecco la carta sconto per i giovani che vogliono vivere la città. Obiettivo: incentivare l'utilizzo dei mezzi pubblici e facilitare l'accessibilità di luoghi culturali, spazi di intrattenimento e strutture sportive

Anche a Novara i giovani piemontesi potranno usufruire di una serie di sconti e agevolazioni nei luoghi della cultura e dell'intrattenimento, oltre che nell'ambito della mobilità.

Grazie al progetto "Cultura e Aree Urbane - Sistema Culturale e Casa Bossi", sostenuto da Fondazione Cariplo, il Comune ha infati promosso l’utilizzo della "Pyou Card", la carta per i giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni che mette in rete i servizi di mobilità con proposte culturali, sportive e del tempo libero. 

La Carta, nata su iniziativa della Regione Piemonte, offre una scontistica a favore dei giovani ed è pensata per incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici e facilitare l’accessibilità di luoghi culturali come musei, cinema e teatri, spazi di intrattenimento e strutture sportive.

"L'obiettivo - ha commentato l'assessore alla Cultura Paola Turchelli - è dare più opportunità ai giovani, un obiettivo che la nostra amministrazione si era posta fin dall'inizio. In questo modo i ragazzi possono vivere la città e sentirsi parte integrante di essa".

Pyou Card è la "carta giovani" della Regione Piemonte per gli oltre 600mila ragazzi tra i 15 e i 29 anni; è totalmente gratuita e valida fino al compimento del trentesimo anno di età. In concomitanza con una fase di rilancio dello strumento avviata a livello regionale, il Comune di Novara ha proposto tra le azioni del Sistema culturale urbano il lancio della Pyou card sul territorio novarese.

Ad occuparsi del progetto, la cooperativa Aurive, "soggetto animatore" di questa azione, che ha sviluppato una proposta che prevede quattro aree tematiche: sport e benessere, cultura e intrattenimento, food & tempo libero, servizi e mobilità sostenibile. Questa scelta ha consentito di aprire lo strumento anche agli operatori privati, stimolando in loro l’intenzione di prestare un'attenzione speciale alla fascia giovanile.

"Abbiamo cercato di rendere via questa carta regionale - ha spiegato Luca Martelli di Aurive - studiando il territorio non solo nell'ambito della cultura, ma anche in quello dell'intrattenimento e dei servizi. E' importante poter far vivere ai giovani il loro tempo libero in città. E ad accogliere con maggiore favore questa iniziativa sono stati proprio gli imprenditori più giovani".

I giovani interessati possono richiedere la Pyou Card presso la biblioteca civica negli orari di apertura. Il personale comunale metterà a disposizione un materiale informativo sintetico, sia in visione sia in distribuzione. Sarà anche possibile prendere visione delle offerte dettagliate disponibili. L’elenco completo delle offerte sarà comunque sempre visibile sul sito www.pyoucard.it gestito dall’Associazione Torino Capitale Europea, soggetto responsabile dell’iniziativa a livello regionale e a ciascun soggetto sarà data in dotazione una vetrofania a testimonianza dell’adesione.

Hanno già aderito alla PYou Card i seguenti soggetti: Igor Volley, impianto sportivo del Terdoppio, Novarello Wellness & Spa, Teatro Coccia, NovaraJazz Festival, Associazione Musicale Fortepiano, Impronte Sonore, Libreria Paoline, Il Broletto Food&Drink, Art Cafè, Trattoria dello Stadio, Caffè Santos, NaturaSì, Banco 29 Cibi diVersi, Fat Lane Bike Shop, Bbs consulting servizi assicurativi.

E numerosi altri soggetti contattati si sono mostrati interessati a partecipare a partire dall’inizio del 2016. L’adesione alla Pyou card è aperta a tutti gli operatori interessati ed è totalmente gratuita.

Nel corso del 2016 sono inoltre previste iniziative promozionali mirate a far conoscere la Pyou Card in maniera capillare. La Pyou Card è anche inserita in un circuito a livello europeo e si propone di entrare in sinergia con il People Raising (Volontariato Evoluto) divenendo veicolo di "raccolta punti" mediante attività di volontariato con cui poter poi ottenere premi interessanti (biglietti di spettacoli, ingressi ad eventi, ticket per lezioni etc.)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

Torna su
NovaraToday è in caricamento