rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca

Giù le mani dall'elisoccorso di Novara: parte la raccolta firme

Gli operatori della base novarese del 118 stanno organizzando una petizione contro la chiusura dell'elisoccorso. L'appello è già apparso sul profilo Facebook del servizio, dove sta già raccogliendo i primi consensi e le prime adesioni

"Giù le mani dell'elisoccorso di Novara".

E' questo lo slogan della nuova campagna lanciata dagli operatori della base del 118 di Novara, che stanno per dare il via ad una raccolta firme contro la chiusura del servizio di elisoccorso.

Nella giornata in cui a Novara, presso il distaccamento dell'azienda ospedaliero-universitaria Maggiore della Carità, viene inaugurata la nuova centrale operativa del 118, i novaresi si mobilitano con una nuova iniziativa per continuare a dare battaglia alla Regione.

"Oltre alla vostra preziosa firma - si legge sul profilo Facebook della base novarese - stiamo cercando amici disposti a fare la raccolta, con postazioni fisse e non, nel proprio paese o nella propria città".

Secondo quanto previsto dalla Riforma della sanità regionale, infatti, il servizio dovrebbe essere chiuso a partire dal prossimo luglio. Tra le cinque basi piemontesi, ad essere sacrificata per la razionalizzazione e il miglioramento del servizio di soccorso sarà proprio quella di Novara. Una decisione, quella della Giunta regionale di Roberto Cota, che non piace agli operatori del 118 novaresi e ai cittadini, che da tempo stanno facendo sentire la loro voce a riguardo.

"Chi fosse interessato a contribuire al progetto - si legge ancora - mandi un messaggio privato al profilo Facebook di Elisoccorso Novara con i riferimenti personali: verrete contattati e istruiti sulle modalità di raccolta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giù le mani dall'elisoccorso di Novara: parte la raccolta firme

NovaraToday è in caricamento