Cronaca Sant'Andrea / Corso Risorgimento

Novara, rapinano con la pistola una pizzeria: il titolare reagisce e viene picchiato

É successo in un locale di corso Risorgimento. Il proprietario e un dipendente sono stati malmenati violentemente

Erano le 23.30 di martedì 5 dicembre, ormai l'ora della chiusura per una pizzeria di corso Risorgimento, quando due individui con il volto coperto hanno fatto irruzione nel locale passando dal cortile sul retro, dove si trovava il proprietario. 

La rapina e la colluttazione

Uno dei due ha minacciato il titolare con una pistola per farsi consegnare l'incasso: l'uomo però ha reagito, lanciando contro i rapinatori alcuni cartoni che aveva in mano in quel momento. Ne è nata una colluttazione con calci, pugni e spintoni che ha richiamato l'attenzione di un'altra persona che lavorava nella pizzeria e che è giunta in aiuto del proprietario. A quel punto uno dei rapinatori, che aveva perso il cappuccio che gli nascondeva il viso, ha estratto di nuovo la pistola e ha minacciato il proprietario e il dipendente della pizzera, colpendoli con forti pugni al volto.

La fuga e l'arresto

I due si sono poi dati immediatamente alla fuga, portando via solo un portafogli. Sul posto è arrivata un'ambulanza del 118 e la polizia, che dopo un lavoro di indagine, grazie anche al fatto che il proprietario e il dipendente hanno detto di aver già visto uno dei due rapinatori, è riuscita a risalire al malvivente. Gli agenti si sono recati a casa dell'uomo e lo hanno arrestato: nel cortile hanno trovato anche la pistola a gas usata per la rapina. Intanto proseguono le indagini per trovare l'altro rapinatore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, rapinano con la pistola una pizzeria: il titolare reagisce e viene picchiato
NovaraToday è in caricamento