Minacciati con un coltello allo stomaco e rapinati al parco: vittime due minorenni

Presi dai carabinieri i rapinatori

I carabinieri con uno dei tre arrestati

Avvicinano due giovani, un 17enne e un 16enne, li minacciano con un coltello allo stomaco e li rapinano. E' successo sabato scorso a Novara, poco dopo le 19, al parco dell'Allea San Luca.

Vittime due studenti di Novara, che sono stati costretti a consegnare ai ladri una borsa tracolla con all'interno uno smartphone e un video gioco, per un valore complessivo di circa 350 euro. Durante la rapina, uno dei due ragazzi, spaventato per quanto stava accadendo, ha tentato di fuggire ma è stato fermato dai rapinatori.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno fatto scattare le ricerche dei rapinatori, tre giovani tra i 19 e i 20 anni (due egiziani e un italiano).

I tre, uno dei quali indossava lo zaino rubato, sono stati fermati nei pressi della stazione: alla vista dei carabinieri si sono dati alla fuga, ma uno di loro è stato fermato. Dopo diverse ricerche, i militari dell'Arma sono riusciti a individuare e fermare anche gli altri due, bloccati all'interno di un supermercato.

Per i tre, finiti in manette, l'accusa è quella di rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Novara, tragedia al centro commerciale: si sente male e muore alle casse dell'Ipercoop

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento