rotate-mobile
Cronaca

Piemonte, referendum sulla caccia: Legambiente chiede l'accorpamento

Lo ha annunciato il presidente di Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta Fabio Dovana: "Se Cota ha a cuore il risparmio per le casse della Regione accorpi la data per il referendum sulla caccia con quella delle amministrative"

A un giorno dalla decisione della data per il referendum sulla caccia in Piemonte, non si placano le polemiche e le discussioni in merito.

Tra gli altri è intervenuto oggi, venerdì 24 febbraio, anche il presidente di Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta Fabio Dovana, che ha chiesto al governatore Roberto Cota di spostare la data della consultazione popolare.

"Se davvero Cota - ha detto Dovana - ha a cuore il risparmio per le casse della Regione Piemonte, così come noi riteniamo dovuto, accorpi la data per il referendum sulla caccia con quella per le prossime elezioni amministrative, risparmiando milioni di euro. L'accorpamento è possibile, lo dimostra anche la legge approvata dalla Regione Sardegna nel 2011 per accorpare i referendum con le elezioni amministrative".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piemonte, referendum sulla caccia: Legambiente chiede l'accorpamento

NovaraToday è in caricamento