Cronaca

Il reggimento Nizza di Bellinzago si racconta nella scuole del Libano

Celebrata la cavalleria italiana nelle scuole di Al Mansuri, in Libano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Italbatt, unità di manovra del contingente italiano in Libano su base Reggimento Nizza Cavalleria 1° di Bellinzago Novarese,  ha celebrato la cavalleria italiana nelle scuole di Al Mansouri proponendo agli studenti la gloriosa storia della cavalleria italiana.

L’attenzione e la curiosità degli studenti locali hanno contribuito a rendere emozionante e denso di valori il ricordo delle maggiori vicissitudini e fatti d’arme vissute dalla Cavalleria dell’Esercito Italiano nella sua storia ultra secolare. 

 “Per la prima volta, celebriamo nel sud del Libano, la cavalleria italiana, forti di una tradizione secolare che si rinnova di anno in anno, di generazione in generazione”- ha ricordato il colonnello Massimiliano Quarto, 93° comandante del Reggimento Nizza cavalleria,  durante la deposizione di una corona presso la base di Al Mansouri -  “siate fieri di essere gli eredi dei dragoni di Nizza”. 

Il Nizza, rinforzato dal Battaglione alpini L’Aquila, ha da poche settimane  assunto il controllo dell’ Area di Responsabilità di Italbatt, conducendo intense attività di controllo del territorio e di cooperazione con le istituzioni locali e presidiando le due basi avanzate sulla blue line.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il reggimento Nizza di Bellinzago si racconta nella scuole del Libano

NovaraToday è in caricamento