rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Treni: ai pendolari piemontesi un bonus da oltre un milione di euro

Lo scorso anno Trenitalia ha pagato alla Regione Piemonte 12 milioni di euro di penale, a causa dei disagi provocati ai viaggiatori. Di questi una parte sarà girata ai piemontesi, sotto forma di un abbonamento mensile gratuito

Un milione e 200mila euro di bonus per i pendolari piemontesi.

E' questa la somma a titolo di risarcimento che la Regione Piemonte erogherà ai cittadini che ogni giorno viaggiano in treno, e che nello scorso anno hanno dovuto fare i conti con disagi, ritardi e soppressioni di corse e convogli.

Lo scorso anno, infatti, Trenitalia ha pagato all'amministrazione regionale ben 12 milioni di euro di penale, come previsto dal contratto in caso di disagi. Di questi, una parte sarà girata ai viaggiatori sotto forma di bouns. A tutti i cittadini piemontesi, che utilizzano tutti i giorni il treno per recarsi a scuola o al lavoro, andrà un abbonamento mensile gratuito o un rimborso equivalente.

"Siamo soddisfatti - ha detto l'assessore regionale ai Trasporti Barbara Bonino - anche se non contenti, perchè avremmo preferito non dover registrare soppressioni o ritardi. Per la prima volta, però, tutti i pendolari piemontesi potranno ottenere il bonus, anche quelli abbonati alle tratte sovraregionali, in passato esclusi dai rimborsi".

I 12 milioni versati alla Regione da Trenitalia, non includono però l'ulteriore somma, tra i 4 e i 6 milioni, che la Giunta Cota sta trattando con la società per la settimana di maltempo dello scorso mese, che ha creato notevoli disagi agli utenti delle ferrovie.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni: ai pendolari piemontesi un bonus da oltre un milione di euro

NovaraToday è in caricamento