rotate-mobile
Cronaca Meina

Meina: si cerca ancora l'uomo scomparso nel lago, sommozzatori di nuovo al lavoro

L'uomo è scomparso nella notte tra il 5 e il 6 marzo. Le ricerche sono riprese venerdì 23 marzo con l'arrivo di una nuova strumentazione subacquea

Non si hanno ancora notizie, dopo quasi 20 giorni dall'accaduto, dell'uomo scomparso nelle acque del Lago Maggiore a Meina.

Il fatto risale alla notte tra il 5 e il 6 marzo. Sembrerebbe che il 35enne, sposato e padre di due bambini, si sia avviato verso il lago intorno alle 2 di notte, sia saltato in acqua e abbia nuotato prima di scomparire nel buio. Il tutto sotto gli occhi del padre, che non è riuscito a fermarlo.

Nella giornata di ieri, venerdì 23 marzo, sono riprese le ricerche dell'uomo, grazie all'arrivo di una nuova strumentazione subacquea disponibile presso il Nucleo sommozzatori di Roma. Dalla mattina di venerdì i sommozzatori di Milano sono impegnati nelle ricerche utilizzando l'attrezzatura, con il supporto di un mezzo nautico e del personale del Comando dei vigili del fuoco di Novara. Le ricerche contunueranno anche oggi, sabato 24 marzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meina: si cerca ancora l'uomo scomparso nel lago, sommozzatori di nuovo al lavoro

NovaraToday è in caricamento