rotate-mobile
Cronaca Borgomanero

L'Agenzia delle Entrate di Borgo non chiude più... almeno per ora

L'operazione di chiusura di alcuni uffici territoriali dell'Agenzia delle Entrate è stata al momento sospesa. Tinivella: "Non possiamo accettare una soppressione degli uffici in città"

L'operazione di chiusura di alcuni uffici territoriali dell'Agenzia delle Entrate è stata al momento sospesa. E' quanto emerge da una riunione tenutasi a Roma: tutto questo in attesa di una capillare riorganizzazione che interesserà a breve l'Agenzia nel suo complesso a livello nazionale.

Una buona notizia per il comune di Borgomanero, che il sindaco Anna Tinivella ha accolto con soddisfazione. "Questa decisione - ha detto - ci consente di far valutare a fondo la situazione e cercare un accordo per evitare un impoverimento del territorio".

L'annuncio della chiusura degli uffici di via De Amicis aveva infatti visto una mobilitazione dei sindaci di Borgomanero e Arona unitamente a quelli del territorio (41 Comuni per 150 mila abitanti). Una riunione tenutasi a Palazzo Tornielli aveva inoltre portato alla richiesta di incontrare il sottosegretario alle Finanze per trovare una via d'uscita alla problematica evidenziata dal Ministero e alla volontà di chiusura di sei agenzie in tutto il Piemonte (53 sull'intero territorio nazionale). Anche i liberi professionisti del borgomanerese si erano mobilitati con una raccolta di firme per bloccare questa decisione.

"Siamo disponibili - ha concluso Anna Tinivella - ad andare incontro alle esigenze di risparmio sugli affitti paventata dal Ministero, ma certamente non possiamo accettare una soppressione degli uffici in città: non possiamo più tollerare una penalizzazione di servizi che  va a scapito dei cittadini e della tutela delle esigenze di tutto il territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Agenzia delle Entrate di Borgo non chiude più... almeno per ora

NovaraToday è in caricamento