Romagnano: progetto Juventus National Academy

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Unione storica e di grande prospettiva per il futuro quella stipulata tra  la S.d. Colline Novaresi (squadra del settore giovanile di Romagnano, Sizzano e Ghemme) e la Juventus. La squadra novarese era già affiliata al Milan, ma scaduta la convenzione, la dirigenza ha deciso di scegliere la Vecchia Signora. "Abbiamo deciso di intraprendere questa strada perché - commentano il presidente dalla S.d. Colline Novaresi Mauro D’Arsìe e il presidente del Romagnano Calcio Gaetano Simone -  vediamo da parte della Juventus interesse per le realtà come la nostra ed è una società che, per quanto riguarda il settore giovanile, sta lavorando bene".

S.d. Colline Novaresi farà parte del progetto Juventus National Academy, inaugurato nella stagione sportiva 2004/2005. Il progetto si rivolge a tutti i ragazzi dai 5 ai 12 anni attraverso la creazione di una rete di scuole calcio bianconere dislocate sul territorio nazionale. Juventus Soccer Schools individua le migliori società dilettantistiche per ogni area di riferimento, con l’obiettivo di promuovere una corretta conduzione e gestione delle scuole calcio in Italia. Il modello Juventus Soccer Schools è un progetto educativo dalle metodologie di insegnamento innovative, appositamente studiato e sviluppato dal Centro Studi JSS, per rispondere alle esigenze di miglioramento e sviluppo tecnico/didattico delle società. Un metodo che, partendo dall’aspetto creativo e ludico dello sport, coinvolge i giovani in un processo di crescita della persona nella sua globalità.  

"Nel progetto Juventus c’è un aspetto educativo che ci piace - sottolineano D’Arsìe e Simone - quello che i ragazzi crescano a casa propria e solo dopo un attento monitoraggio, quando c’è interesse verso qualcuno, viene invitato a Torino insieme alla propria squadra per un provino. In questo modo non si illude nessuno". L’affiliazione con la Juventus permetterà alla S.d. Colline Novaresi di avere allenatori formati da loro e visite costanti da parte degli osservatori della squadra bianco e nera.

"Siamo contenti di questo riconoscimento - commentano il consigliere con delega allo Sport Gian Mario Paracchini e l’assessore all’istruzione e Comunicazione Alessandro Carini - e di questa scelta da parte della società sportiva romagnanese che si basa anche su principi educativi. L’amministrazione comunale è vicina alla s.d. Colline novaresi  nel supportarla al meglio nella realizzazione di questo progetto".

Nel mese di settembre è prevista una giornata di presentazione del progetto con la presenza di dirigenti della Juventus.

Torna su
NovaraToday è in caricamento