rotate-mobile
Cronaca

La rotonda tra viale Giulio Cesare, corso Vercelli e via Galilei intitolata a Carlo Turri

La cerimonia è in programma per sabato 20 ottobre

Sarà intitolata a Carlo Turri, medico e appassionato studioso del dialetto novarese scomparso nel 2005, la rotonda all’incrocio tra viale Giulio Cesare, corso Vercelli e via Galilei. La cerimonia si terrà alle 11 di sabato 20 ottobre.

"L’amministrazione e la commissione consiliare Toponomastica - commenta l’assessore alla Cultura Emilio Iodice - hanno accolto favorevolmente la richiesta di intitolazione al dottor Turri avanzata da parte delle associazioni culturali cittadine che si prefiggono di salvaguardare il dialetto novarese e che hanno recentemente aderito alla Consulta della Novaresità".

Nato a Magenta nel 1924, Carlo Turri si trasferì piccolissimo a Novara. Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1953, ha lavorato fino al 1977 nel reparto di Gerontologia e Geriatria dell’azienda ospedaliero-universitaria Maggiore della Carità. Nel 1973 fu tra i soci fondatori del sodalizio "Famiglia nuaresa", con la quale pubblicò la "Grammatica del Dialetto Novarese", volume che ha risolto il problema della grafia del dialetto, rendendola univoca e comprensibile a tutti. Raggiunta la pensione, si dedicò totalmente allo studio ed alla realizzazione del "Dizionario del Dialetto Novarese", in via di pubblicazione. Al dottor Turri è già intitolata la sala "Sezione novarese" della biblioteca civica Negroni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rotonda tra viale Giulio Cesare, corso Vercelli e via Galilei intitolata a Carlo Turri

NovaraToday è in caricamento