rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca

Novara, ruba in una casa forzando la porta ma lascia tracce: arrestato

L'uomo, un 37enne georgiano, è stato arrestato dopo che la polizia ha analizzato la tecnica utilizzata per entrare nell'appartamento

Ha rubato in una casa, forzando l'ingresso con la tecnica del “lock picking”, ma ha lasciato tracce grazie alle quali la polizia è risalita a lui.

Il furto risale a maggio, quando la proprietaria di un appartamento di via Spreafico, di ritorno da un ricovero in ospedale, si è trovata la casa svaligiata e completamente a soqquadro. Gli agenti della squadra mobile e della polizia scientifica hanno analizzato la casa e hanno notato che la porta d’ingresso non presentava segni di effrazione: i ladri avevano usato la tecnica del “lock picking”, che consiste nell’effettuare delle manipolazioni della serratura attraverso attrezzi e grimaldelli.

Le indagini sono state indirizzate quindi verso gruppi dell'Est Europa, che generalmente utilizzano questa tecnica: la comparazione delle impronte rilevate nell’appartamento con quelle presenti nelle banche dati ha portato quindi all'identificazione di un cittadino georgiano di 37 anni, irregolare e senza fissa dimora in Italia, che è stato arrestato e che ora si trova in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, ruba in una casa forzando la porta ma lascia tracce: arrestato

NovaraToday è in caricamento