Novara: finge un malore, va in pronto soccorso e cerca di rubare un computer

L'uomo è stato fermato dalla polizia

Ha cercato di rubare un computer, ma è stato colto sul fatto.

É successo qualche giorno fa al pronto soccorso dell'ospedale Maggiore di Novara. L'uomo, un 45enne novarese già noto alle forze dell'ordine, si è presentato al pronto soccorso dicendo di sentirsi male. Mentre era in attesa del suo turno è riuscito ad introdursi nella sala dove si eseguono le Tac e ha infilato un computer dell'ospedale in una borsa, cercando poi di allontanarsi.

Un medico però lo ha notato e ha lanciato l'allarme: è intervenuta la polizia, che ha fermato l'uomo e restituito il computer. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, Cirio: "Piemonte in zona arancione", ma gli ospedali sono al limite e non si fanno tamponi agli asintomatici

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

  • Coronavirus, all'ospedale di Novara 238 ricoverati e 5 decessi

  • Coronavirus, cinque decessi tra Novara e Borgomanero: i ricoverati in provincia sono 354

Torna su
NovaraToday è in caricamento