Cronaca

Il Sacro Monte di Orta San Giulio

Situato sul promontorio che sovrasta Orta e il lago, la sua storia risale al 1583

Situato sul promontorio che sovrasta Orta e il suo lago, il Sacro Monte di Orta San Giulio è uno dei luoghi più belli e ricchi di fascino e storia del Lago d'Orta.

La sua storia risale al 1583, quando la Comunità di Orta decise di fondare un convento presso la chiesa di San Nicolao, di cui è rimasta oggi visibile la scultura lignea quattrocentesca della Madonna della Pietà. Nel 1591 i Francescani cappuccini diedero il via ai lavori di costruzione delle cappelle dedicate alla vita di San Francesco, a cominciare dall'attuale XX, la prima in ordine di fondazione anche se ultima nella rappresentazione del ciclo.

Tra la fine del Cinquecento e quella del Settecento si completò la costruzione delle cappelle, disposte su un percorso a spirale che sfruttava la costa del promontorio, un itinerario guidato dalla vegetazione circostante che consentiva al pellegrino di godere di alcuni momenti di sosta e meditazione all'ombra, per poi affacciarsi sul magnifico panorama offerto dal Lago d'Orta.

Tra i diversi artisti che furono coinvolti nella decorazione delle cappelle si ricordano il Morazzone, Stefano Maria Legnai e il Beretta, che hanno determinato una evidente commistione di stili artistici, quali il rinascimentale, il barocco, il rococò e il neoclassico.

Nel 1980 la Regione Piemonte istituì la Riserva Naturale Speciale del Sacro Monte d'Orta, al fine di salvaguardare e valorizzare il considerevole patrimonio artistico e ambientale del luogo.

[fonte: www.illagomaggiore.com]

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Sacro Monte di Orta San Giulio

NovaraToday è in caricamento