Treni: nuovo sciopero regionale in arrivo a novembre, viaggi a rischio in Piemonte

L'agitazione è in programma per domenica 24 novembre dalle 9 alle 17

Foto di repertorio

Nuovo sciopero in arrivo. Domenica 24 novembre, infatti, i treni regionali del Piemonte sono a rischio per 8 ore.

Secondo quanto pubblicato sul sito del Ministero dei Trasporti, le sigle sindacali di categoria hanno proclamato uno sciopero del personale Rfi delle Regioni Piemonte e Valle d'Aosta. Ad incrociare le braccia saranno i dipendenti addetti alla circolazione e alla manutenzione.

L'agitazione è in programma dalle ore 9 alle 16,59. Durante tutta la durata dell'agitazione alcuni treni potranno subire modifiche o cancellazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Novara usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi positivi nelle scuole di Novara

  • Esce da scuola e scompare: 11enne di Trecate ritrovata a Magenta

  • Incidente mortale a Piancavallo, motociclista si schianta e perde la vita

  • Casalbeltrame: sabato i funerali di Carlo e Veronica, i due fratelli morti in un incidente in moto

  • Cerano, rissa in pieno pomeriggio: coinvolti tanti ragazzi

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 19 e 20 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento