menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il corteo di Casapound

Il corteo di Casapound

Scontri alla manifestazione di Casapound, sei indagati

É successo sabato durante una manifestazione del gruppo di estrema destra. Le accuse sono di manifestazione non autorizzata, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Durante la manifestazione dell'11 febbraio, organizzata dal gruppo di estrema destra Casapound in occasione del Giorno del Ricordo dei martiri della foibe, ci sono stati alcuni scontri con gruppi cosiddetti "antagonisti".

Secondo quanto riferisce ufficialmente la Questura, un gruppo di giovani, appartenenti alla "fazione politica opposta", "improvvisavano una manifestazione non preavvisata con il solo scopo provocatorio, disponendo uno striscione riportante frasi e simboli di chiara matrice anarchica".

Le squadre del reparto mobile sarebbero quindi intervenute per evitare che i due gruppi giungessero allo scontro. "I giovani del gruppo anarchico - prosegue il comunicato della polizia - si scagliavano contro gli operatori di polizia e utilizzando occasionali strumenti atti ad offendere provocavano lesioni a due operatori".

Gli agenti della Digos hanno quindi proceduto all'identificazione di G.L., di 21 anni, M.R., di 19 anni, B.A., di 34 anni, M.R. e M.E., minorenni, che sono stati sottoposti ad indagini per manifestazione non autorizzata, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.  Un 40enne, B.N., è invece stato sottoposto agli arresti domiciliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento