Sentiero Novara, Provincia e Cai rilanciano il percorso cicloturistico novarese

Oltre 200km in 19 tappe per esplorare, a piedi o in bicicletta, il territorio. Ora il Club Alpino Italiano e la Provincia lo rimetteranno a nuovo

Provincia di Novara e Club Alpino Italiano hanno sottoscritto un protocollo per proseguire operativamente nel rilancio del Sentiero Novara, l’itinerario di diciannove tappe e oltre 200km che attraversa gran parte dei Comuni del territorio provinciale consentendo percorsi ciclabili e di trekking.

La firma è avvenuta venerdì 1 luglio alla presenza del presidente della Provincia Matteo Besozzi, del presidente del CAI Boris Cerovac, del past president del Club Alpino Carlo Zanaria e della consigliera provinciale delegata Laura Noro.

Provincia e CAI si impegnano a promuovere e sviluppare, anche in collaborazione con ATL, l’offerta turistica collegata al Sentiero Novara, nei confronti del quale è in corso un’imponente operazione di manutenzione, realizzata in collaborazione con il CAI, e accatastamento, oltre che di revisione del percorso per consentire di completare alcuni tratti non più praticabili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il protocollo è un passaggio importante – spiegano Besozzi e Noro – nell’ottica del completamento del recupero del Sentiero Novara, che la nostra amministrazione sta portando avanti tra le sue priorità in ambito turistico e di sostenibilità ambientale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o al 20 aprile"

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

  • Coronavirus, cauto ottimismo dal Maggiore di Novara: in Piemonte 9.418 i casi

Torna su
NovaraToday è in caricamento