Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Droga, le Fiamme Gialle di Catanzaro sequestrano un'azienda di Arona

I sigilli sono stati apposti nell'ambito di un'operazione più ampia, che ha portato al sequestro di beni per un valore di oltre 6 milioni di euro appartenenti a Silvestro Luigi Esposito Criolesi

L'operazione è stata svolta dal nucleo di polizia tributaria di Catanzaro - Foto di archivio

C'è anche un'azienda di Arona tra i beni sequestrati ieri, mercoledì 15 novembre, dalle Fiamme Gialle di Catanzaro a Silvestro Luigi Esposito Criolesi, di Lamezia Terme, coinvolto nel 2012 nell'operazione "Miseria e nobiltà" che aveva disarticolato un'organizzazione criminale dedita al traffico di sostanze stupefacenti nel lametino.

E' di oltre sei milioni di euro il valore dei beni posto sotto sequestro dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria. Oltre all'azienda di Arona, sono state sequestrate altre due aziende, una ad Agliana, in provincia di Pistoia, e una a Roma. Sigilli, inoltre, anche a 17 fabbricati ubicati a Lamezia Terme, tre automezzi e diversi rapporti bancari e finanziari.

Criolesi era già stato condannato in via definitiva per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, ricettazione, detenzione illegale di armi e munizioni, bancarotta fraudolenta ed evasione. Le indagini patrimoniali condotte dalle Fiamme Gialle hanno consentito di ricostruire in capo all'uomo un notevole complesso patrimoniale, il cui valore è risultato sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati o all'attività economica svolta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, le Fiamme Gialle di Catanzaro sequestrano un'azienda di Arona

NovaraToday è in caricamento