Lesa, la Forestale sequestra il deposito rifiuti di un cantiere edile

I rifiuti venivano accumulati in maniera incontrollata e senza autorizzazione. Denunciato il titolare del cantiere

Operazione dei carabinieri forestali di Gozzano e Nebbiuno - Foto di archivio

Sequestrato un deposito illecito di rifiuti. E' successo lo scorso 20 novembre a Lesa.

I carabinieri forestali di Gozzano e Nebbiuno sono intervenuti, per un normale controllo, in un cantiere edile del comune sul Lago Maggiore, dove hanno rilevato la presenza di diversi cumuli di rifiuti da demolizione edilizia che erano stati accatastati in maniera incontrollata e in assenza di un'autorizzazione al deposito.

Per questo motivo, il deposito di rifiuti è stato sequestrato e il titolare del cantiere, un cittadino italiano residente ad Arona, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Verbania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi positivi nelle scuole di Novara

  • Esce da scuola e scompare: 11enne di Trecate ritrovata a Magenta

  • Casalbeltrame: sabato i funerali di Carlo e Veronica, i due fratelli morti in un incidente in moto

  • Incidente mortale a Piancavallo, motociclista si schianta e perde la vita

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 19 e 20 settembre

  • Cerano, rissa in pieno pomeriggio: coinvolti tanti ragazzi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento